Fiori di zucca o di zucchina? Differenze, usi in cucina, benefici e proprietà nutrizionali

Indice dei contenuti

Fiori di zucca e di zucchina: le differenze

Profumati e aromatici, i fiori di zucca e di zucchina sono un vera prelibatezza della cucina italiana, molto apprezzati sia come contorno che in molte altre preparazioni. Sebbene spesso vengano utilizzati e chiamati allo stesso modo e abbiano un aspetto molto simile, esistono sottili differenze tra di loro.

  • Origine: I fiori di zucca provengono dalle piante di zucca (Cucurbita maxima o Cucurbita pepo), mentre i fiori di zucchina provengono dalle piante di zucchina (Cucurbita pepo).
  • Aspetto: Sebbene siano simili, i fiori di zucchina tendono ad essere leggermente più piccoli e sottili rispetto ai fiori di zucca.
  • Utilizzo in cucina: Entrambi i fiori possono essere utilizzati nelle stesse ricette ma i fiori di zucchina sono più comunemente disponibili e usati nella cucina quotidiana.

Differenza tra fiori maschili e femminili

I fiori di zucca e di zucchina vengono raccolti la mattina presto quando sono completamente aperti e sono principalmente i fiori maschili a finire sui piatti, poiché quelli femminili daranno vita alla zucca o alla zucchina.

  • Fiori maschili: Crescono su steli lunghi e sottili e non producono frutti. Sono più comuni in cucina poiché non compromettono la produzione di zucche o zucchine.
  • Fiori femminili: Si trovano all’estremità delle giovani zucchine o zucche e, se lasciati maturare, daranno vita al frutto. Per questo motivo, sono meno utilizzati in cucina.

Stagionalità

Generalmente da inizio Giugno a fine Agosto. Tuttavia la stagionalità può variare leggermente a seconda della regione e del clima locale.

Raccolta e conservazione

Questi fiori vengono raccolti nelle prime ore del mattino, quando sono completamente aperti e al massimo della freschezza. Una volta raccolti, è importante utilizzarli rapidamente, poiché si deteriorano facilmente. Possono essere conservati in frigorifero per uno o due giorni, avvolti in carta assorbente e chiusi in un sacchetto di plastica o di carta.

Come pulire i fiori di zucca e di zucchina

La pulizia dei fiori di zucca e di zucchina è molto semplice:

  1. Con un piccolo coltello affilato o delle forbici da cucina, taglia via il gambo alla base del fiore.
  2. Apri delicatamente i petali e rimuovi il pistillo (la struttura centrale del fiore) poiché può essere amaro.
  3. Risciacqua sotto acqua corrente facendo attenzione a non danneggiare i petali delicati.
  4. Posiziona i fiori su un panno da cucina pulito o su carta assorbente.
  5. Tampona delicatamente i fiori con un altro panno o con altra carta assorbente per rimuovere l’umidità in eccesso. Evita di schiacciarli per non danneggiarli.

Utilizzi in cucina

  • Fiori di zucca ripieni: Farciti con ricotta, acciughe o mozzarella e poi fritti o cotti al forno.
  • Fiori di zucca fritti: Passati in una pastella leggera e fritti fino a doratura.
  • Pasta e risotti: Aggiunti a pasta e risotti per un tocco di sapore delicato.
  • Frittate: Incorporati in frittate per un piatto colorato e saporito.

Benefici e proprietà nutrizionali

Valori nutrizionali dei fiori di zucca e di zucchina

Ecco i valori nutrizionali medi per 100 grammi di fiori di zucca e di zucchina:

  • Calorie: 12 kcal
  • Grassi: 0,1 g
    • di cui Grassi saturi: 0 g
  • Carboidrati: 2,2 g
    • di cui Zuccheri: 1,2 g
  • Proteine: 1,2 g
  • Fibre: 1,1 g

Vitamine

  • Vitamina A: 600 IU (12% del fabbisogno giornaliero)
  • Vitamina C: 28 mg (47% del fabbisogno giornaliero)
  • Vitamina E: 0,1 mg (1% del fabbisogno giornaliero)
  • Vitamina K: 4,8 µg (6% del fabbisogno giornaliero)
  • Folati (Vitamina B9): 40 µg (10% del fabbisogno giornaliero)

Minerali

  • Calcio: 39 mg (4% del fabbisogno giornaliero)
  • Ferro: 1,0 mg (6% del fabbisogno giornaliero)
  • Magnesio: 25 mg (6% del fabbisogno giornaliero)
  • Fosforo: 38 mg (4% del fabbisogno giornaliero)
  • Potassio: 220 mg (6% del fabbisogno giornaliero)
  • Zinco: 0,3 mg (2% del fabbisogno giornaliero)

Nota importante

Le seguenti informazioni sono indicative e di carattere generale; non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per assicurarsi un’alimentazione sana ed equilibrata, è sempre bene seguire i consigli del proprio nutrizionista o medico curante.


Per tutta l’estate


Per ogni mese dell’anno